Main Content

Centrale a legna pioniera a Aarberg

In qualità di impresa generale, Bouygues Energies & Services in Svizzera fornisce l'attrezzatura elettrotecnica completa per la più grande e moderna centrale a legna della Svizzera. La costruzione dell'impianto sul sito di produzione della Schweizer Zucker AG proseguirà fino al 2021, quando l'energia necessaria per la produzione di zucchero sarà ottenuta bruciando il legno di scarto.

Nel comune di Aarberg, nel Seeland, si trova il più grande zuccherificio della Svizzera. Fino a 10.000 tonnellate di barbabietole da zucchero possono essere lavorate ogni giorno nel sito di produzione presso al fiume Aare utilizzando tecnologie moderne. Finora la produzione si effettuava con il gas naturale. Per poter coprire il fabbisogno energetico stagionale con energia sostenibile, la Schweizer Zucker AG ha fondato la HKW Aarberg AG insieme ai partner di progetto AVAG e Terra Nova. In qualità di proprietaria, è responsabile della costruzione e del funzionamento della centrale a legna nella sede aziendale di Aarberg.

 

Nell'ambito del contratto di appalto generale per l'attrezzatura completa di ingegneria elettrica, Bouygues Energies & Services fornirà il sistema ad alta e media tensione, il quadro di distribuzione principale, gli armadi di controllo e di commutazione, la tecnologia di controllo di processo, l'infrastruttura ICT e l'installazione elettrica.

Per fornire le risorse necessarie a questo progetto nei settori della gestione del progetto, dell'ingegneria, del montaggio, dell'installazione e della messa in servizio, sono arrivati specialisti di Bouygues Energies & Services da tutta la Svizzera (Elektro Bern, Schaltanlagenbau Spreitenbach, Enertrans Niedergösgen, Prozessautomation Strengelbach). 

Il coordinamento delle varie divisioni di Bouygues Energies & Services è svolto sotto la guida del project manager Matthias Egger in qualità di Single Point of Contact (SPOC). Ciò consente di sfruttare al meglio le sinergie interne e semplifica notevolmente il contatto e la comunicazione con il cliente.

La partecipazione alla realizzazione di questo progetto estremamente impegnativo è un esempio della competenza di Bouygues Energies & Services in Svizzera nella fornitura di servizi di alta qualità e nella costruzione di impianti così complessi.

La nuova centrale a legna ridurrà del 70% il consumo di combustibili fossili e garantirà un approvvigionamento energetico sostenibile durante le campagne di produzione. Il legno di scarto necessario per il funzionamento della centrale sarà trattato in modo decentrato, con un risparmio di CO2 di circa 16.000 tonnellate all'anno. Oltre all'energia elettrica, l'impianto fornisce acqua calda per il teleriscaldamento. La centrale elettrica a legna immette nella rete pubblica l'energia e il vapore in eccesso non necessari per la produzione di zucchero.